Applicazioni avanzate in excel per studi professionali, aziende ed enti
  Home
  Contribuenti minimi  new 
 
 Procedura  
 
 Legge (244/07)   
 
COMMA
  Chi sono i contribuenti minimi
96  
  Chi non può essere
minimo
99  
  Esenzione
adempimenti iva
100-103  
  Determinazione
reddito imponibile
104-106  
  Imposta sostitutiva
105  
  Perdite fiscali
107,108  
  Tenuta della contabilità
109  
  Passaggio al
regime ordinario
110  
 
111,112  
  Studi di settore
113  
  Accertamento
114  
  Attuazione
115  
  Abrogazione di altri
regimi semplificati
116  
  Decorrenza della legge
117  
 
   
   
   
 
 

Abrogazione di altri regimi semplificati

[LEGGE]
 Art. 1 comma 116 della L. 244/07 (Legge finanziaria per il 2008)

116
. Sono abrogati l'articolo 32-bis del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, l'articolo 14 della legge 23 dicembre 2000, n. 388, e l'articolo 3, commi da 165 a 170, della legge 23 dicembre 1996, n. 662. I contribuenti che hanno esercitato l'opzione di cui all'articolo 32- bis, comma 7, del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, possono applicare le disposizioni di cui ai commi da 96 a 117 del presente articolo, per il periodo d'imposta 2008, anche se non è trascorso il periodo minimo di permanenza nel regime normale previsto dalla predetta disposizione. In tal caso la revoca di cui all'ultimo periodo del predetto articolo 32-bis, comma 7, è comunicata con la prima dichiarazione annuale da presentare successivamente alla scelta operata e si applicano le disposizioni di cui al comma 101 del presente articolo. All'articolo  41, comma 2-bis, del decreto-legge 30 agosto 1993, n. 331, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 ottobre 1993, n. 427, e successive modificazioni, le parole: «che applicano il regime di franchigia di cui all'articolo 32-bis del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633» sono sostituite dalle seguenti: «che applicano, agli effetti dell'imposta sul valore aggiunto, il regime di franchigia».
Il comma 116 con l'entrata in vigore della nuova disciplina prevede l'abrogazione dei seguenti regimi agevolati:
contribuenti minimi in franchigia (art. 32 bis, D.P.R. 29 settembre 1972, n. 633);
attività marginali (art. 14, legge 23 dicembre 2000, n.388);
super-semplificato (art. 3, commi da 165 a 170, legge 23 dicembre 1996, n. 662).

Dal 1° gennaio 2008, pertanto, sono in vigore i seguenti regimi contabili semplificati e agevolati:
contribuenti minimi (art. 1, commi 96-117, legge 24 dicembre 2007, n. 244);
nuove iniziative produttive (art. 13 della legge 23 dicembre 2000, n. 388).

Restano, comunque, sempre validi i seguenti regimi:
ordinario;
semplificato (applicabile in caso di ricavi, relativi all'anno precedente, non superiori a 309.874,14 € per le attività di    prestazione di servizi e a 516.456,90 € per le altre attività).


ATTENZIONE

I contribuenti che intendono transitare dal regime delle nuove iniziative imprenditoriali o di lavoro autonomo, previsto dall'articolo 13 della legge n. 388 del 2000, al regime dei contribuenti minimi, devono presentare ad un ufficio locale dell'Agenzia delle Entrate il modello AA9/9, barrando nel "quadro B" solo la casella relativa alla revoca del regime delle nuove iniziative. Qualora detti contribuenti avessero scelto il regime ordinario per l'anno 2008 non sono tenuti a permanervi per almeno un triennio, ma possono scegliere per il 2009 di transitare nel regime dei contribuenti minimi, ricorrendone i presupposti.
 
 
 
 
 
studio commerciale rag. Guido Bagiacchi - iscritto al n. 00199 dell’Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili della Provincia di Perugia
Via F.lli Cancellieri n.5 - 06026 Pietralunga (PG) - Tel: 075.9460366 - P.Iva 00573220548. © 2009 Studio Bagiacchi. Tutti i diritti riservati.